SCOTTATURE DOMESTICHE!


18.06.2017

Scottature a casa: come intervenire!

CHE COSA FARE...

• Il primo soccorso è il raffreddamento della parte, immergendola nell’acqua fredda nel più breve tempo possibile, per un quarto d’ora. «Ma attenzione: se l’ustione è dovuta a sostanze chimiche, come la calce secca, usare esclusivamente soluzione fisiologica e non acqua», raccomanda Borriello.

• Se la parte lesa è piuttosto estesa o ci sono vesciche, lacerazioni della pelle o carne viva, meglio filare in pronto soccorso.

• Coprire la parte ustionata con le apposite garze medicate o con biancheria di cotone pulita e bagnata.

• Se si sono scottati bambini piccoli, anziani o ammalati, si deve comunque consultare sempre un medico.

• Vanno eliminati eventuali indumenti a contatto con la parte bruciata ma con attenzione. Via anche anelli, bracciali o collane.

• Se c’è un ritardo nella guarigione, è possibile che si stia sviluppando un’infezione: chiamare il medico.

 

CHE COSA NON FARE...

• Non applicare disinfettanti, creme non specifiche, ghiaccio, dentifricio, burro, olio, pomodori o altri rimedi casalinghi.

• Non forare le eventuali bolle per svuotarle del liquido: è un’operazione che è meglio faccia il medico, per evitare infezioni.

• Non comprimere la zona lesionata.

 


Facebook Twitter Google LinkedIn Email

Diventa nostro fan su facebook

Rimani aggiornato sulle ultime offerte!