Il collo non mente mai

IperSoap Magazine compie 3 anni!
2 maggio 2018
Mamme 2.0
4 maggio 2018

Mento e collo rivelano la nostra età più di quanto vorremmo? Corriamo ai ripari con tanta, tanta idratazione, trattamenti estetici mirati e qualche esercizio di yoga facciale

 

tratto da IperSoap Magazine n. 5 maggio 2018 p. 46, a cura di Chiara Zaccarelli

 

Ci prendiamo quotidianamente cura del nostro viso, lo detergiamo, lo idratiamo profondamente, lo massaggiamo, una o due volte a settimana ci concediamo qualche maschera e se ne sentiamo la necessità ci regaliamo anche qualche ritocchino estetico. Eppure ci sono due parti del corpo, molto vicine al viso e altrettanto esposte allo sguardo altrui, che tendiamo, chissà perché, a trascurare.
Sono il collo e la zona sotto il mento.

E questo anche se ci sentiamo ripetere da sempre che il collo rivela la vera età di una donna. Ma allora perché lo trascuriamo? E cosa possiamo fare per rimediare, prima che sia troppo tardi? Il collo mostra i segni dell’età perché è sottoposto ogni giorno a notevole stress: deve infatti sorreggere tutto il peso della nostra testa. Per fare ciò compie davvero tanti movimenti, che lo fanno invecchiare più velocemente. Oltre a questo la pelle del collo è particolarmente sottile, e ha bisogno quindi di più idratazione rispetto a quella di altre parti del corpo.
La soluzione è semplice: bisogna dedicare al collo le stesse cure che dedichiamo normalmente al viso: detersione con latte e tonico delicato mattina e sera, applicazione di siero idratante (meglio se contenente acido ialuronico) e applicazione di crema anti-età due volte al giorno.
La crema va stesa con movimenti dal basso verso l’alto per distendere le rughe, senza dimenticare la zona sotto e ai lati del mento.
Se la situazione vi sembra tragica, per attenuare le rughe profonde del collo sono perfette le iniezioni di acido ialuronico che distendono la cute e restituiscono idratazione.
Se invece notate che i contorni del vostro viso hanno perso definizione e scivolano verso il basso, potete optare per la radiofrequenza, che ossigena e rende elastica la pelle, tonifica il tessuto muscolare e stimola la produzione di collagene, ridisegnando la linea del mento. Se invece preferite i rimedi più dolci dovete armarvi di tanta pazienza e optare per il cosiddetto yoga facciale, da praticare almeno una volta al giorno.
Gli esercizi che promettono di restituire elasticità e turgore prevedono movimenti del collo in tutte le direzioni, torsioni della testa, piegamenti in avanti e indietro del mento e movimenti della mandibola verso l’alto in modo da portare i denti inferiori davanti ai denti superiori.
Probabilmente vi sembreranno movimenti insoliti ma se provate sentirete come collo e mandibola si distendono immediatamente, rilasciando le tensioni.

 

Clicca la freccia qui sotto per scaricare il pdf del magazine