Un po’ di tepore

Eros Ramazzotti
16 Gennaio 2019
Licia Colò
16 Gennaio 2019

Stanchi dell’inverno e di tutti i suoi fastidiosissimi effetti collaterali? Rifugiatevi in una spa dove, tra una sauna, un bagno turco e una doccia gelata, vi sentirete pronti ad affrontare con più energia la stagione fredda.

tratto da IperSoap Magazine n. 1 gennaio 2019 p. 48, a cura di Chiara Zaccarelli

Siamo nel pieno dell’inverno, le basse temperature intirizziscono ossa, muscoli e pelle e non vorremmo far altro che restare sotto il piumone a dormire. Sapete invece cosa dovremo fare? Saltare giù dal letto e concederci una bella sauna, un hammam, o un bagno in una piscina riscaldata naturale. L’inverno infatti è la stagione giusta per sfruttare al massimo i benefici di questi rituali che ci scaldano fuori e dentro, fanno bene all’umore e promettono effetti benefici a pelle, circolazione e vie respiratorie. I primi a godere dei benefici della sauna furono i finlandesi, che proprio per difendersi dalle temperature gelide, costruivano una sorta di camino all’interno delle loro capanne di legno scaldando delle pietre sul fuoco fino a farle diventare roventi e poi versandoci sopra dell’acqua, in modo che sprigionassero vapore e riscaldassero la stanza. La sauna finlandese, se fatta bene, cioè sempre seguita da un doccia fredda (per non dire gelata), prepara il corpo agli sbalzi di temperatura, prevenendo così eventuali raffreddori. Il sistema biologico di termoregolazione di chi compie spesso questo rituale è così ben addestrato agli sbalzi di temperatura, da essere quasi immune ai malanni di stagione. La sauna poi è perfetta dopo gli sport invernali, come lo sci o lo snowboard, perché rilassa i muscoli, scioglie le contratture e riduce l’acido lattico. Anche il bagno turco, trattamento idroterapico sotto forma di vapore caldo, che si effettua in un ambiente in cui la temperatura si aggira intorno ai 50°, con un tasso di umidità che può arrivare addirittura al 100%, ha incredibili benefici sulle nostre condizioni psicofisiche. Le sue origini si perdono nella notte dei tempi: ne troviamo traccia già tra gli antichi egizi, poi tra i greci e i romani. Come la sauna, aiuta a prevenire e contrastare i malanni tipici della stagione invernale: il caldo aiuta infatti a decongestionare le mucose, a sciogliere ed espellere il muco in eccesso, mentre il vapore libera le vie respiratorie. Inoltre il bagno turco è un ottimo antidoto contro le tensioni mentali e la spossatezza tipica dell’inverno e allevia ogni forma di stress, grazie al senso di relax e distensione che il vapore apporta a corpo e mente. E voi quale preferite, sauna o bagno turco? Scegliete quella che più si adatta alle vostre esigenze, in ogni caso, benchè siano due trattamenti molto diversi tra loro, alla fine apportano pressoché gli stessi benefici.

Clicca qui per scaricare il pdf del magazine