Yoga sulla spiaggia

Yoga sulla spiaggia

Splendido Agosto! È il mese delle vacanze per eccellenza e la parola d’ordine è staccare la spina.
Ci sono tanti modi per farlo. L’ideale è uno sport che ci piace e che ci mantenga in forma,
anche quando siamo in ferie.

 

tratto da IperSoap Magazine n. 8 agosto 2019 p. 55, a cura di  Lara Venè

 

Possiamo cercare il relax in attività che ci facciano trovare il contatto con la natura per eliminare le tossine della vita frenetica della città e delle interminabili ore prima delle ferie. Se è questo che cerchiamo, allora lo yoga in riva al mare fa al caso nostro. I corsi di questa disciplina praticata in spiaggia tra l’altro stanno aumentando.
Un asciugamano sulla sabbia e la vista del mare, nelle prime ore del mattino o in quelle del tardissimo pomeriggio, aiutano la ricerca della concentrazione necessaria. L’aria aperta, il silenzio e il contatto con il suolo sono un ottimo toccasana e quell’unione tra corpo, mente e spirito a cui lo yoga aspira è più vicina. Di per sé la respirazione yogica favorisce l’ossigenazione dei tessuti, disintossicando l’organismo e rallentando i processi d’invecchiamento. Questa, unita alla purificazione degli organi interni e al miglioramento della circolazione aiutano anche a incrementare la capacità polmonare e a rafforzare il sistema immunitario. Se a questo aggiungiamo tutto lo iodio che viene dal mare, possiamo ben intuire i benefici dello yoga sulla spiaggia.

 

yoga_

 

Ne beneficiano anche i nostri muscoli perchè questa disciplina orientale ne aumenta la forza complessiva e la capacità di resistenza. I muscoli dunque si rafforzano e si allungano. Per questo, praticando lo yoga, si raggiunge una tonificazione generale di tutto il fisico che, al contempo, diventa anche più elastico. E ciò spiega il motivo per cui è una disciplina che talvolta viene proposta anche come supporto a una pratica sportiva agonistica.

 

 

 

0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti