Mara Venier
Mara_cover

Mara Venier

 

È la prima a definirsi “zia”. Perché Mara Venier zia, di tutti gli italiani,
ci si sente davvero. «Io sono sincera, sempre, nel bene o nel male»,
ha ammesso la conduttrice, tornata alla guida di “Domenica in”
dopo il successo della scorsa stagione.

 

tratto da IperSoap Magazine n. 10 ottobre 2019 p. 84, a cura di Cloe D. Betti

 

 

Non ha paura di mostrare la sua natura, caciarona, sbracata, a volte persino sboccata, in tv la Venier, che all’anagrafe fa Mara Povoleri, è come nella vita, che l’ha resa madre a 17 anni e nonna a 50. «Ero giovane, non ero pronta, avevo appena 17 anni. È stata una gioia grandissima ma non ero matura – ha confessato – Ma di diventare nonna non vedevo l’ora». È stata sua figlia Elisabetta a renderla nonna per la prima volta, 17 anni fa, quando è nato Giulio. Ora c’è anche Claudio, due anni appena, «la mia vera ragione di vita». Protagonista sui social, dove posta ogni attimo della sua vita, la conduttrice, si è ripresa il timone della domenica pomeriggio, in attesa di sbarcare in prima serata, il venerdì sotto Natale con “La porta dei sogni” un programma, ovviamente, incentrato sui sentimenti. Perché se c’è una cosa che Mara sa maneggiare sono le emozioni, quelle che spesso l’hanno portata a piangere, a ridere di gusto, ad arrabbiarsi, persino a sventare truffe in diretta tv, sanguigna e viscerale come nessun’altra in tv. Come lei a gestire i sentimenti c’è solo l’algida amica Maria De Filippi, che però non lascia trasparire mai nulla: la Maria che l’ha presa e riportata in tv quando dalla Rai Mara era stata allontanata, senza neanche un perché, portandola nella giuria di “Tu sì qui vales”.

 

Mara_

 

È stata la sua rinascita. Poi è arrivata la sua rivincita. Il successo con la trasmissione di Canale 5 le ha infatti spalancato nuovamente le porte di Viale Mazzini, dove è tornata a condurre quella “Domenica In” che per la prima volta aveva guidato nel 1993. Tante edizioni. Centinaia di interviste. «Quando mi hanno proposto di tornare a Domenica in sono tornata senza pensarci troppo – ha confessato la Venier – Anche se mio marito mi diceva sempre: “Ma chi te lo fa fare?”». Gli ascolti le hanno dato ragione così è tornata ancora, anche se qualche hater su Instagram l’ha accusata di eccessivo presenzialismo. «Per fortuna una grande quantità di telespettatori mi guarda e gradisce la sottoscritta e Domenica in …tu amore de zia, nu’ me guardà! Me ne farò una ragione», è stata la risposta della Venier, che non ha mai temuto di postare sui social le sue storie di vita quotidiana accanto al marito, Nicola Carraro, sposato nel 2006 e con cui ha trascorso l’estate nella villa di santo Domingo. A chi le ha ricordato di averlo sposato solo per i soldi, ha replicato: «Amore della zia scusa ma ti devo mandar affa*****ooooooooooooooooooooooooooo!».
Che il linguaggio genuino non sia mai stato un suo problema, la Venier lo ammette fin dai tempi in cui, appena arrivata a Roma da Venezia, fresca sposa, aprì un negoziato di vestiti usati a Piazza Campo dei Fiori.

 

Mara_venier

 

Poi la vita l’ha portata nel mondo dello spettacolo, lì dove ha incontrato il primo marito Jerry Calà e poi il compagno Renzo Arbore, dalla cui
relazione stava per nascere un bambino. «C’è stata una gravidanza interrotta molto avanzata. È stato un grande dolore per tutti e due. Naturalmente oggi c’è un rapporto di affetto enorme e di stima», ha spiegato la Venier, che sul lavoro è una specie di Caterpillar. Pignola, intransigente, determinata, attenta a ogni virgola, non lascia nulla al caso: studia le interviste che conduce a “Domenica In” fin nel minimo dettaglio e ovviamente non accetta ordini da nessuno. Consigli sì. «Le interviste le faccio sempre a modo mio – ha sottolineato – Da me non si viene a promuovere dischi, libri, film in uscita. Chi accetta, sa che deve raccontare la “ciccia”». Sotto Natale guiderà quattro puntate de “La porta dei sogni”. «A me bastava “Domenica In” e non pensavo di essere una da serale. Ma quando mi hanno proposto il format mi sono innamorata – ha concluso – È uno show nuovo e moderno».

 

 

0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti