Isabella Ferrari

Isabella Ferrari

 

«Quando a 18 anni ho avuto un successo travolgente con il film
“Sapore di mare” ci sono andata sotto. Non sapevo gestirlo.
Oggi le attrici sono molto più forti, i social ti fortificano, ti obbligano
ad acquisire una forza che noi non avevamo. Noi al massimo
potevamo avere di fronte chi aveva visto il tuo film venti volte,
oggi le giovani attrici hanno migliaia di follower».

 

tratto da IperSoap Magazine n. 12 dicembre 2019 p. 84

 

 

 

Isabella Ferrari, 55 anni, all’anagrafe Isabella Fogliazza, conserva quegli occhi di quando, appena ragazza, conobbe la fama e la popolarità grazie a un film, firmato dai fratelli Carlo e Enrico Vanzina, chiamato “Sapore di sale”, ma ora è una donna, nel suo curriculum ci sono centinaia di film, serie televisive e teatro e nella sua vita privata sono entrati tre figli. «Di fronte ai quali mi sento sempre impreparata, fare la madre è uno dei lavori più complessi che esistano, più vado avanti e più sento il disagio rispetto a quello che bisogna dire o non dire», confessa lei che nella serie di Netflix “Baby” interpreta una madre snaturata, capace persino di restarsene in silenzio di fronte alla scoperta che la figlia fa la baby squillo nella Roma che conta. «Umanamente non la capisco davvero, è troppo distante da me. È un donna sbagliata, che preferisce voltarsi dall’altra parte – ammette la Ferrari – Ma professionalmente è un ruolo molto affascinante da interpretare, ho cercato di darle comunque un po’ di umanità». E se un tempo interpretava ruoli di giovane ragazza, oggi si trova sempre più spesso in quelli di madre, in un confronto continuo con le giovane attrici, che lei stessa trova molto preparate. Soprattutto a gestire la fama. «A me sembrava di avere molte più paure e insicurezze rispetto alle giovani generazioni – spiega l’attrice – Sul set di Baby ho lavorato con molte attrici appena ventenni e mi sono sembrate molto più sicure di quanto fossi io alla loro età. Mi impressiona molto la gestione che hanno del successo.

 

Isabella_

 

Forse perchè sono esplose sui social, grazie a cui hanno una gestione molto “più easy” della fama. Ormai ci si nasconde dietro ai social, lì mostriamo sempre il meglio di noi, ciascuno può sembrare forte, il nostro profilo è il Vogue di ciascuno di noi». A stupire l’attrice è soprattutto la capacità di queste ragazze di passare oltre gli haters, di fregarsene dei commenti crudeli che proliferano sul web più di quanto facciano i commenti positivi. «A me bastava una critica negativa sui giornali per stare male – va avanti la Ferrrari – Ho sofferto tante volte per una sola recensione negativa. Avevo le gambe tagliate per quei commenti, mentre oggi un messaggio negativo su Instagram lo cancelli con un clic». Generazioni diverse, che Enrico Vanzina tornerà a raccontare nel film per Mediaset e Netflix “Sotto il sole di Riccione”, una sorta di “Sapore di mare 2.0”, nel cui cast torna ancora la Ferrari. Un ruolo ancora top secret, ma nella sceneggiatura ci sono tutti gli elementi della commedia leggera e dal sapore estivo che evoca il titolo stesso, preso in prestito da un brano dei Thegiornalisti. «È un film che parla ai giovani e dei giovani – ha spiegato Enrico Vanzina – In particolare giovani in vacanza a Riccione che riscoprono il senso della vita.
Ci sono ragazzi che hanno subito delusioni d’amore, c’è una mamma premurosa verso il figlio. E sullo sfondo tutto quello che è Riccione. Discoteche, spiagge, bagnini». Il film uscirà prima per Netflix e poi per Canale 5. Ma oltre ai fratelli Vanzina, a credere nella Ferrari esordiente ci fu un’altra persona. «Mia madre – ha ricordato l’attrice – Lei ha sempre visto prima di me il mio talento e insieme a Carlo Vanzina ha avuto l’intuizione di cosa potessi fare come attrice. Vengo da una famiglia umile di campagna e non avrei mai pensato che un regista come lui mi notasse per “Sapore di mare”. Un altro regista che ha segnato la mia carriera è stato Ettore Scola, che ha capito qualcosa che nemmeno io riuscivo a comprendere».

 

 

0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
gdpr-image
Usiamo cookie per ottimizzare il nostro sito web, i nostri servizi e per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Leggi di più