Beauty Routine per affrontare la bella stagione
beauty_routine_c

Beauty Routine per affrontare la bella stagione

di Virginia Torriani

 

 

Per prepararsi al meglio alla bella stagione non basta fare il cambio dell’armadio. Anche la propria beauty routine ha bisogno di essere aggiornata e adeguata a temperature più tiepide e miti.

Proprio come accade al guardaroba anche per il proprio viso il primo passo consiste nell’ assicurarsi di eliminare ciò che non serve più: i maglioni di lana nel caso dell’armadio, le cellule morte nel caso dell’epidermide.

Il freddo e il vento, ma anche l’inquinamento e altri fattori ambientali, come l’aria calda riscaldata presente in molti ambienti chiusi, conferiscono infatti spessore, grigiore e opacità alla cute.

 

cute_opaca

 

 

Per stimolare il rinnovamento cellulare e quindi ottenere una pelle più levigata, sana e luminosa la parola d’ordine è esfoliare. Concedersi una volta a settimana un rituale scrub è in realtà una buona abitudine da portare avanti tutto l’anno, ma in questo periodo diventa particolarmente importante. Le formulazioni sono moltissime: scrub in grani fini per le pelli più sensibili, grani più spessi arricchiti di agenti purificanti per pelli miste e con tendenza acneica. Meglio sospendere invece tutti gli esfolianti ad azione chimica, come peeling e concentrati di vitamine, che lasciano la pelle più fotosensibile e quindi a rischio macchie e pigmentazioni.

 

 

 

 

 

 

Da portare avanti con il massimo del rigore un’adeguata pulizia e detersione quotidiana. La sera per togliere fondotinta e mascara, ma anche al mattino per rimuovere le impurità che si sono stratificate durante la notte e favorire il turnover cellulare. È sempre bene ricordarsi di struccarsi accuratamente: cedere alla tentazione di andare a dormire con il make up per guadagnare qualche minuto di sonno in più verrà scontato successivamente in termini di pori ostruiti, impurità, colorito grigiastro e ancora segni di espressione e rughe. Formule bifasiche, acque micellari, gel, oli, schiume o salviettine struccanti: i prodotti per rimuovere il trucco efficacemente e rapidamente non mancano di certo, basta scegliere quello che più si adatta alle proprie esigenze. Per completare la detersione occorre aggiungere sempre un buon tonico, che a seconda dei suoi ingredienti può assolvere egregiamente a diverse funzioni: astringente, idratante, purificante, illuminante, riequilibrante… Quale fa al caso vostro?

 

 

struccarsi

 

 

 

Capitolo idratazione. Con le temperature più calde è bene mettere da parte le ricche creme che si sono usate durante tutto l’inverno e passare a texture più leggere, che scongiurano il temuto effetto lucido nel corso della giornata e, pur idratando, non appesantiscono la pelle, consentendole di respirare senza ostruire i pori.

 

 

Obbligatorio ricordarsi di applicare anche un fattore di protezione solare, non solo in spiaggia, ma anche in città. L’inquinamento, la potenza dei raggi e la presenza di superfici riflettenti rende necessaria un’adeguata protezione, almeno 30 spf, per scongiurare la comparsa di rughe e macchie cutanee.

 

 

protezione_solare

 

 

Di tanto in tanto, e soprattutto dopo la prima tintarella, sarebbe bene concedersi qualche coccola extra con una maschera ad alto potere nutritivo: formule in crema da lasciare agire tutta la notte se non avete troppo tempo da perdere durante il giorno o le nuove maschere in tessuto per ritagliarsi un quarto d’ora tutto per sé.

 

0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti