Tie dye, tendenza abiti e unghie: quel tocco hippie chic

Tie dye, tendenza abiti e unghie: quel tocco hippie chic

 

di  Virginia Torriani

 

E’ uno dei trend più forti della stagione: l’effetto tie dye torna prepotentemente in voga in questa  estate 2021, declinandosi dai capi di abbigliamento fino alla manicure.

Tipico dello stile psichedelico degli anni Sessanta e Settanta, il tie dye è in realtà una tecnica di tintura molto antica, che consente di ottenere sfumature di colori e geometrie sempre differenti. Questo tipo di colorazione dei tessuti risale al sesto secolo ed ha origine in Oriente, in particolare in India, Sri Lanka e Indonesia, dove è conosciuto con il nome di Batik. Dall’Indonesia, questo procedimento più simile ad una forma d’arte che ad una semplice tecnica di tintura, si è diffuso in Cina e Giappone e quindi in tutto il mondo orientale. La popolarità del Batik in Occidente raggiunge il suo apice negli anni della guerra del Vietnam, diventando negli Stati Uniti la stampa più indossata dai “figli dei fiori”, che hanno reso il tie dye la fantasia icona dello stile hippie e dei movimenti controculturali di fine anni ‘60.

 

 

L’effetto di questa tintura dipende dal casuale contatto dei pigmenti con l’acqua: secondo il metodo tradizionale ogni colorazione è diversa dall’altra, rendendo così ogni capo realizzato con questa tecnica un “unico”.

Oggi, con la colorazione chimica e la produzione industriale, si parla più di effetto tie dye che di vera e propria tecnica di colorazione, ma il fascino di questo stile è sicuramente indiscusso, tanto da essersi ricavato ampio spazio su diversi capi di abbigliamento questa stagione: maglie, felpe, tute… Il tie dye dona un tocco hippie chic ad altrimenti monotone t-shirt oversize, mentre trasforma e personalizza il denim in qualunque forma – dai jeans cinque tasche ai giacchetti fino agli shorts.

 

 

L’importante è cercare il corretto abbinamento: una fantasia di questo tipo, bicolore o addirittura multicolor, non può che essere accostata a colori neutri come il bianco o il nero. Difficile – ma non impossibile – rintracciare un capo colorato che replichi la perfetta sfumatura del pezzo forte.

Inutile dire insomma che l’indumento tie dye è il fulcro dell’intero outfit: attorno ad esso devono ruotare capi e accessori che sappiano tenere un ruolo di secondo piano, come delle sneakers bianche e delle borse basic… Certo, lo stile tie dye è per tutti, ma non sempre è facile da gestire.

Non a caso, questo trend si sta declinando non solo sul tessuto, ma anche su piccole, piccolissime superfici come le unghie: la manicure effetto tie dye, coloratissima e ricercata, è una delle tendenze nail più forti dell’estate.

 

 

Realizzarla in casa propria non è nemmeno difficile, sebbene richieda comunque un po’ di manualità. Vi basterà dotarvi di 1 smalto bianco e 3 smalti colorati – nelle tonalità che preferite –, di una base per unghie, un top coat dal finish opaco e uno lucido. Servirà anche una spugnetta per fondotinta e un pennellino dalla punta sottile e rigida.

Una volta raccolto tutto l’occorrente, stendete la base e lasciate asciugare poi passate due mani di smalto bianco. Rifinite con il top coat mat e fate asciugare bene. A questo punto prendete un pezzettino di spugna, spennellatelo con tutti e tre gli smalti colorati e tamponate l’unghia con la spugnetta.

Ripetete l’operazione su tutte le dita, cambiando però la disposizione dei colori sulla spugna.

A questo punto, immergete il pennellino nell’acetone e usatelo per sfumare un colore nell’altro: più si lascia il pennello a contatto con l’unghia, più sarà evidente la riga bianca. Ultimo passaggio: stendete il top coat shine per sigillare il tutto.

2 1 vota
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti