Tendenze capelli autunno / inverno
capelli_cover

Tendenze capelli autunno / inverno

di  Virginia Torriani

 

 

Nuova stagione, nuova acconciatura. Sono davvero tante le donne che in autunno sentono la voglia di cambiare taglio o colore ai capelli, complice spesso un passaggio obbligato dal parrucchiere per rimediare ai danni causati dal pieno di sole e mare dei mesi estivi.

Ecco le 5 tendenze capelli per l’autunno/inverno 2019.

 

  1. Mezze misure

Dopo anni di capelli a caschetto la prossima stagione vede il taglio avanzare di qualche centimetro: da sotto l’orecchio le lunghezze ritornano a sfiorare le spalle, incorniciando i volti con styling naturali, assecondando ed esaltando forme e proporzioni. La mezza misura sarà il taglio più desiderato anche perché estremamente versatile: si presta a chiome lisce e sciolte, ma anche a frange corte o ciocche scalate, onde sinuose e chignon finti spettinati. Con questo look non ci si annoia. Per variare poi largo in testa agli accessori: maxi cerchietti e mollette colorate saranno i must have della stagione.

 

mezze_misure

 

 

  1. Divisa centrale

Quest’autunno la chioma si divide in due perfette metà: torna la riga centrale. Precisa, pulita e impeccabile. Poco importa che i capelli siano sciolti o raccolti, la scriminatura centrale la farà da padrona, complice anche un gran ritorno ai tagli e ai look anni ’70, con onde voluminose alla Farrah Fawcett.

 

 

divisa_centrale

 

 

  1. Colori sfaccettati

Dite addio allo shatush: il biondo solo sulle punte ha stancato e finalmente lascia spazio a sfumature più fluide e naturali. Parlare di un solo colore con queste tecniche di colorazione è davvero riduttivo: che i capelli siano biondi o castani o anche pastello non ha importanza. La chioma viene definita da intere palette colore, veri e propri mix hd di pigmenti che si sposano tra loro per regalare alla capigliatura un effetto estremamente naturale, vivo e vibrante. Tra questi cocktail di nuance le più desiderate saranno uno speciale biondo caldo, capace di mixare a tonalità camomilla e miele tocchi di pesca e albicocca e, per le scure, un magnifico castano brillante nei toni cioccolato, castagna e ebano.

 

colori_sfaccettati

 

 

  1. Bowl Cut

Tutta colpa di Charlize Theron. È stata lei a riportare in auge il più classico e gettonato dei tagli anni ’90: il “bowl cut” ovvero, in italiano, il “taglio a scodella”. Se in lingua inglese il nome mantiene un’allure vagamente esotica la traduzione nella nostra lingua è decisamente meno romantica, ma ne rivela efficacemente la portabilità: si tratta di un taglio non adatto a tutte. I capelli alla maschietta si amano o si odiano, certamente rivelano carattere e grinta, ma donano prevalentemente ai volti regolari, ovali dolci e proporzionati, per tutti gli altri c’è lo swag!

 

bowl_cut

 

 

  1. Swag Cut

Vero e proprio cult degli anni ’70 lo “swag” è un taglio di capelli scalato e completamente personalizzabile per andare a valorizzare i punti di forza e camuffare ciò che non piace del proprio volto.  Sapienti colpi di forbici riescono infatti a modulare i volumi, svuotando le lunghezze o, viceversa, riempiendo texture sottili e senza corpo.  In linea generale capelli spessi e folti devono essere trattati con un taglio medio-lungo scalato solo sulle lunghezze, così da non creare troppo volume sulla parta alta, mentre tagli medi e medio-corti risultano perfetti per capelli fini e sottili perché creano massa e volume. Il vostro parrucchiere saprà trovare la proporzione più adatta alle vostre caratteristiche.

 

swag_cut

 

0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti