Viaggi di Capodanno
capodanno_cover

@shutterstock

Viaggi di Capodanno

di  Virginia Torriani

 

 

C’è chi a partire non ci pensa proprio, preferendo salutare il nuovo anno assieme alla compagnia abituale di amici e rispettando le tradizioni a cui è più affezionato. E c’è chi, invece, in questo particolare periodo è disposto a spendere anche un po’ di più pur di festeggiare il Capodanno in una meta alternativa.

Ecco 5 proposte di viaggio per accogliere il 2020.

 

  1. New York

La grande mela a Capodanno è una delle mete più gettonate da sempre. È la destinazione perfetta per chi vuole trascorrere una notte di divertimento, sentendosi a tutti gli effetti protagonista di un meraviglioso film. Times Square è il cuore pulsante, dove fare il conto alla rovescia alla mezzanotte e brindare all’arrivo del nuovo anno con il proprio partner e con gli amici, ma anche assieme a migliaia di sconosciuti. La piazza dal primo pomeriggio si inizia ad affollare: non è sicuramente la soluzione più comoda, con persone assiepate, il freddo dicembrino, l’assenza di bagni e di venditori di alimenti, ma ripaga alla grande chi arriva alla fine della festa. Dalle 18, grandi nomi della musica internazionale intrattengono la folla, in un crescendo di adrenalina fino alle 23:59 quando la New Year’s Eve Ball (la sfera) inizia la veloce discesa e alle 00:00 s’illumina. Coriandoli e confetti, fuochi d’artificio e colori luminosi illumineranno a giorno la piazza nei primi minuti del 2020.

 

new_york

@shutterstock

 

  1. Tokyo

In questa straordinaria metropoli non esiste la parola noia. Oltre alle svariate offerte di serate a tema per salutare il Capodanno, Tokyo è perfetta per prolungare la propria vacanza perché vanta numerose attrazioni, proposte culturali e divertimenti. Così chi cerca la storia può andare nel quartiere Asakura, ricco di templi; chi invece vuole scatenarsi di notte andrà a Shibuya, quartiere famosissimo per i suoi locali e per i tanti scintillanti negozi in cui fare shopping a prezzi vantaggiosi.

 

tokyo_

@shutterstock

 

  1. Berlino

Berlino è una delle capitali europee più attrattive e all’avanguardia, ragione per cui sempre più richiama visitatori, e in particolare giovani, in occasione delle Feste. Per il Capodanno il clou è il cosiddetto “Party Mile”, una zona lunga 2 km tra la Porta di Brandeburgo e la Colonna della Vittoria con moltissime bancarelle di cibo, tende da festa, bar, palchi musicali e spettacoli di luci. I fuochi d’artificio e i brindisi iniziano a mezzanotte, dopodiché la folla parte in diverse direzioni per riempire locali e discoteche fino all’alba. Il 31 dicembre è d’obbligo assistere al Berliner Silversterlauf, la “corsa delle crêpes”,  in cui i partecipanti corrono la gara di 4 km con padelle in mano.

 

berlino_

@shutterstock

 

  1. Madrid

Come tutte le principali capitali europee, Madrid celebra la Nochevieja con cene e musica, sia nei bar e nei club che fuori per le strade con il resto della folla. All’approssimarsi della mezzanotte tutti si radunano però alla Puerta del Sol per mangiare i tradizionali 12 chicchi d’uva, uno per ogni mese dell’anno. Questa usanza simboleggia una futura prosperità nei mesi che seguono.

 

madrid_

@shutterstock

 

  1. Istanbul

La festa inizia attorno a una tavola imbandita delle tante specialità tipiche della cucina nazionale: sauté di manzo, kofte, kebab, torte piatte, il dolce jersey (succo di carota con noci) e la famosa baklava al miele. Dopodiché è tradizione giocare alla lotteria di Capodanno Milli Piyango con i locali, per vincere il primo premio di 6 milioni di TRY. Infine i festeggiamenti si spostano sul ponte di Galata, che collega la parte vecchia e quella nuova della città di Istanbul. Qui si possono ammirare gli incantevoli fuochi d’artificio sulla piazza Taksim. Il party continua poi nei locali di via Istiklal che abbonda di ristoranti e bar aperti fino all’alba.

 

turchia_

@shutterstock

 


0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti