Manteniamoci belle anche se lavoriamo da casa
belle_cover

Manteniamoci belle anche se lavoriamo da casa

di  Virginia Torriani

 

 

In seguito all’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus, anche in Italia si è scoperto il lavoro agile e i suoi vantaggi, ma attenzione, lo smartworking può avere anche un lato oscuro, che va ad incidere negativamente proprio sul benessere e la cura personale del lavoratore.

Venendo meno la dimensione sociale e collettiva del lavoro infatti, il rischio è quello di trascurarsi fisicamente, passando magari un’intera giornata in pigiama al riparo del proprio schermo. Di più: in assenza di una routine vera e propria si può finire con il lavorare senza concedersi le giuste e salutari pause, che avremmo invece previsto se avessimo svolto regolarmente le nostre mansioni in ufficio.

Ecco 5 consigli per mantenersi serene e belle anche se si lavora da casa.

 

  1. Iniziate la giornata con il piede giusto.

Si sa che chi ben comincia è a metà dell’opera. Perché allora non approfittare di questi nuovi ritmi per iniziare al meglio la giornata, magari dedicandosi ad attività che a regime ordinario non avremmo potuto realizzare? Puntare la sveglia di buonora, piuttosto che crogiolarsi a letto più a lungo di quanto avremmo fatto normalmente, è sempre una buona idea. Questo tempo extra può essere utilizzato per preparare una sana colazione per tutta la famiglia, ma anche per dedicarsi a un po’ di attività fisica, come una passeggiata o una lezione di yoga online. Se non riuscite ad alzarvi presto tutti i giorni provate a farlo almeno a giorni alterni.

 

yoga_

 

  1. Curate il vostro aspetto.

Certamente lavorando da casa ci si veste più comodi rispetto a quando si è in ufficio, ma guai ad indossare il pigiama tutto il giorno. Dedicare un minimo di attenzione a ciò che si indossa e al proprio aspetto fa bene a sé stessi, oltre a consentirvi di essere immediatamente a posto in caso di una video chiamata improvvisa. Approfittate di questo tempo sospeso per dedicarvi a qualche coccola extra: una maschera viso prima di andare a dormire, pedicure e manicure con regolarità, uno scrub una volta a settimana…

 

maschera_

 

  1. Concedetevi alcune pause.

Il fatto di non essere in ufficio può far perdere la cognizione del tempo. Invece è bene, anche a casa, concedersi delle pause. A metà mattina e a metà pomeriggio meglio interrompersi per un break: allontanarsi fisicamente dalla postazione di lavoro vi aiuterà a defaticare gli occhi e la mente, vi consentirà di sgranchire le gambe e la schiena e vi permetterà di ricaricare le energie con uno spuntino. Ritagliarsi del tempo per fare merenda è una delle abitudini più sane: vi consente di non arrivare troppo affamati all’ora del pasto principale, evitando di abbuffarvi eccessivamente, e vi impedisce di spiluzzicare continuamente e distrattamente il cibo davanti al computer per tutta la giornata.

 

pausa_

 

  1. Fate attenzione alla postura

L’ambiente di lavoro, anche a casa propria deve essere adeguato: no alle attività sdraiati sul letto o accoccolati sul divano. Esattamente come se foste in ufficio mantenete lo schermo frontalmente davanti a voi e assicuratevi la giusta illuminazione. Per aiutarvi a mantenere una postura corretta, oltre a una sedia e un piano adeguato, provate con gli esercizi di meditazione e respirazione guidata: sono disponibili gratuitamente online e vi consentono in pochi minuti di alleviare tensione a schiena e spalle, favorendo allo stesso momento una migliore concentrazione.

 

postura_

  1. Controllate l’orario.

Ricordatevi di smettere di lavorare allo scadere del vostro orario: concludere la giornata lavorativa per dedicarsi alla propria vita privata è fondamentale per non caricarsi di uno stress eccessivo. Inoltre è risaputo che la luce blu emessa dagli schermi favorisce i disturbi del sonno, quindi bando al lavoro serale.

 

lavoro_

 

0 0 vota
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti