Intramontabile Denim, tutte le forme della primavera-estate 2019
jeans

Intramontabile Denim

Tutte le forme della primavera-estate 2019

 

di  Virginia Torriani

 

 

Nessun guardaroba di primavera si può definire tale senza un (generoso) tocco di denim.

Le sue origini risalgono al XVI secolo, quando in Europa veniva utilizzata una tela blu, chiamata fustagno genovese, per costruire le vele delle navi e come copertura per le merci. Il tessuto prese poi il nome di “blue-de-Genes”, ovvero “blu di Genova,” da cui in seguito derivò la parola blue-jeans. I primi ad adoperare la stoffa per le proprie divise da lavoro furono i marinai genovesi, poi nell’800 questo materiale estremamente resistente eppure confortevole approdò in America, dove venne adottato anche dai minatori.

Bisogna aspettare il 1853, quando Levi Strauss inventò i pantaloni di jeans, perché questo tessuto di moda diventasse anche fashion. Negli anni ’60 i divi di Hollywood ne fanno un capo icona e da lì ad oggi è storia recente: cambiano i tagli, variano gli stili, le tendenze vanno e vengono ma il blue jeans è per sempre.

Ecco le 5 tendenze in denim che vedrete ovunque quest’anno.

 

  1. Skinny jacket

Il classico giacchetto di jeans smette le forme oversize e squadrate della scorsa stagione per andare incontro a silhouette più aderenti e femminili. Dai bolerini corti alle giacche con cintura che sottolineano il punto vita sino ad arrivare a vestibilità quasi sartoriali, adatte anche alle situazioni più formali e all’ufficio.

 

jeans

 

  1. Su la vita

Il pantalone di jeans si può avere in tante varianti della gamba, ma per la vita l’indicazione è solo una: che sia alta. Buone notizie insomma, perché il taglio a vita alta slancia la figura e rimodella fianchi, siano essi troppo magri o troppo generosi, restituendo con il gioco di gamba armonia e proporzione alla figura.

 

jeans

  1. Ritorno al passato

I jeans wild leg ritornano direttamente dagli anni 2000: un po’ boyfriend cut, un po’ boot e un po’ flare la gamba ampia dona un look disinvolto e rilassato. Si torna ancora più indietro nel tempo, fino agli anni ’60 e ’70, con il taglio a zampa di elefante; da abbinare magari a un top bon ton.

 

 

jeans

 

 

  1. Non solo blue

Il jeans non è solo blu. Giocate con i colori – bianco per chi vuole andare sul sicuro – e con i lavaggi – tie die anni ’90 per le più audaci. Via libera poi alle applicazioni: tasche cargo, orli frangiati, toppe patchwork e zip in bella vista.

 

jeans

 

  1. Tutto d’un pezzo

Le tute intere risolvono un intero outfit e con il jeans ci si può davvero sbizzarrire. Dalla sportivissima salopette con bretelle alle tute sexy effetto seconda pelle fino alle jumpsuit romantiche, arricchite di rouches e volant.

 

tuta


0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti