Alla scoperta delle isole italiane - Ipersoap
alla_scoperta_delle_isole_italiane_cover

Alla scoperta delle isole italiane

di Virginia Torriani

 

Il fascino delle isole italiane è indiscutibile: grandi o piccole, più o meno turistiche, meta ideale per gli amanti del mare e delle spiagge, ma anche per chi è in cerca di attrazioni storiche, culturali e gastronomiche. Sono ben 800 le piccole isole del Bel Paese, solo 80 di queste sono abitate: non solo Sicilia e Sardegna dunque, ma tante altre destinazioni da scoprire. Ecco le 10 più gettonate dell’estate 2019.

 

  1. Sicilia

E’ la più grande isola, non solo italiana, ma dell’intero Mediterraneo. Tra ricchezze naturali e architettoniche, l’imponente patrimonio archeologico e culturale, la Sicilia soddisfa tutte le esigenze di viaggio, compreso, con la varietà della sua cucina, quelle del palato più sopraffino. Dal barocco  della Sicilia Orientale con Catania, Taormina, Ragusa arrivando alla punta estrema con Marsala e Trapani passando da Palermo e delle sue spiagge – San Vito Lo Capo in primis – e la Valle dei Templi.

 

sicilia

 

 

  1. Isole Eolie

Lipari, Salina, Vulcano, Stromboli, Filicudi, Alicudi e Panarea: sono sette le isole che compongono l’Arcipelago delle Eolie. Tutte si caratterizzano per essere di origine vulcanica. Lipari, la più grande,  è nota per la sua natura selvatica e il suo mare cristallino, vero e proprio paradiso per tutti gli amanti dello snorkeling. Anche i sarcofagi nel Museo Archeologico Regionale Eoliano meritano senza dubbio una visita. Panarea è una delle isole più note anche all’estero per l’attrattiva che esercita sui VIP: il suo territorio in larga parte ancora incontaminato e la scarsa disponibilità di alloggi, la rende una meta esclusiva per chi vuole vivere una vacanza in una cornice da cartolina.

 

Eolie

 

  1. Isole Egadi

Queste isole appartengono alla Sicilia e sono situate all’altezza di Marsala e Trapani. Favignana, la più grande e conosciuta, vale una visita alla Tonnara e alle due spiagge di Cala Rossa e Cala Azzurra. Ma anche le meno note Marettimo e Levanzo, senza dimenticare gli isolotti più piccoli, sono tutte da scoprire.

 

Egadi

 

 

  1. Isole Pelagie

Si trovano ancora in Italia e in Sicilia, ma sono più vicine alle coste dell’Africa. Le Isole Pelagie includono Lampedusa, l’Isola dei Conigli, Linosa e Lampione. A Lampedusa, la più grande, si trova anche la celebre Spiaggia dei Conigli, premiata come la spiaggia più bella del mondo e importante meta per la deposizione delle uova delle tartarughe marine Caretta Caretta.

 

 

Pelagie

 

  1. Sardegna

È la seconda isola più grande del Mediterraneo e d’Italia ed è tutta da scoprire. Inutile dire che rappresenta il paradiso per chi è in cerca di natura incontaminata e acque cristalline, ma anche l’entroterra è molto ricco: dalle zone montuose del Golfo di Orosei e del Supramonte alle bellezze di Alghero, Cagliari, Castelsardo senza dimenticare la penisola archeologica del Sinis e la mondana Costa Smeralda.

 

 

sardegna

 

  1. Arcipelago della Maddalena

È l’arcipelago più famoso della Sardegna e comprende 7 isole, 15 isolotti e tantissimi scogli affioranti. L’unica isola abitata è La Maddalena, mentre le altre isole raggiungibili sono Caprera, Spargi, Budelli, Santa Maria e Razzoli. Tutte fanno parte dell’omonimo Parco Nazionale de La Maddalena, che tutela e protegge il loro habitat. Una curiosità: le rocce di granito dalle tonalità rosate vicino alla città della Maddalena, che fanno risplendere l’isola alla luce del tramonto, sono state utilizzate in parte nella costruzione della Statua della Libertà.

 

Maddalena

 

  1. Isole Tremiti

Si trovano a circa 22 km dal promontorio del Gargano, sulla Costa Adriatica, in Puglia. Sono composte da cinque isolotti: San Nicola, San Domino, Cretaccio, Caprara e Pianosa. Menzione speciale per la splendida Spiaggia dei Pagliai a San Domino, raggiungibile solo via mare, e per la Cala dei Turchi a Caprara, dove andare a caccia di relitti di navi sommerse.

 

Isole-Tremiti

 

  1. Ischia, Capri, Procida e l’arcipelago Campano

Ischia, Capri, Procida, a cui si aggiungono Vivara e Nisida, sono tra le isole più amate al mondo. Ischia con le sue spiagge sabbiose e le terme naturali è amata dai turisti in ogni stagione. Capri è da sempre famosa per i suoi faraglioni e per la sua Grotta Azzurra, che è accessibile solo in barca in alcuni momenti della giornata. Questa grotta, grazie al riflesso del sole sull’acqua, è il teatro di spettacolari giochi di luce. In passato l’isola era anche considerata casa delle sirene, che attiravano i marinai con i loro canti. La più piccola Procida è perfetta per chi ama rilassarsi, godere di un mare cristallino e mangiare bene.

 

Capri

 

 

  1. Ponza, Ventotene e le Isole Pontine

Ponza e Ventotene sono le due isole più grandi dell’Arcipelago Pontino, che include anche Palmarola, Zannone, Gavi e Santo Stefano. Si trovano al largo del Golfo di Gaeta e la relativa vicinanza con le isole dell’Arcipelago Campano ne fa meta prediletta di chi ama viaggiare in barca e spostarsi da un’isola all’altra.

 

Isole-Pontine

 

  1. Isola d’Elba e Arcipelago Toscano

L’ Arcipelago Toscano conta sette magnifiche isole: Gorgona, Capraia, Isola d’Elba, Isola del Giglio, Montecristo, Pianosa e Giannutri. È da sempre protagonista di miti e leggende, tra cui quella che lega la sua nascita ad Afrodite: secondo il mito, alla dea della bellezza si ruppe una collana di perle, e sette di queste caddero nel Mar Tirreno trasformandosi nelle sette isole dell’Arcipelago. La più grande è l’Isola d’Elba, che spiagge e calette per rilassarsi, ma anche opportunità di escursioni nell’entroterra: tappe obbligatorie sono le miniere di ferro e la Villa di Napoleone, che qui venne mandato in esilio per la prima volta. L’isola del Giglio è famosa per il suo mare cristallino, Capraia e Montecristo sono invece la prima scelta per chi ama i luoghi incontaminati e selvaggi.

 

isola_elba

0 0 vota
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti