Dormire con il caldo
dormire_con-il-caldo

Dormire con il caldo

di  Virginia Torriani

 

Caldo, afa e umidità compromettono in queste notti la qualità del nostro sonno. Se non si è dotati di aria condizionata è bene seguire poche semplici regole, che ci aiutano a prendere sonno e a scongiurare il rischio di rigirarsi accaldati o sudati nel proprio letto per tutta la notte.

  1. Finestre aperte e chiuse

Le finestre vanno tenute chiuse durante le ore calde, avendo cura di serrare anche le tapparelle o le persiane se le stanze sono esposte al sole. Gli infissi si aprono solo dal calar della sera e fino alle prime ore del mattino.

 

finestre_aperte

 

  1. Fate circolare l’aria

Create riscontro, lasciando aperte le finestre nelle ore di fresco. La notte se possibile spostate il letto in modo che si trovi in mezzo tra la finestra – aperta – e un ventilatore.

 

circolare_aria

 

 

  1. Le lenzuola fresche

In estate meglio preferire lenzuola in tessuti naturali. Rispetto ad altri tessuti, il cotone è quello che si presta meglio alle notti calde: è comodo, morbido, leggero e non si stropiccia troppo. Attenzione anche al cuscino: i cuscini grandi e morbidi avvolgono maggiormente il capo e di conseguenza fanno percepire di più il caldo. Meglio optare per un guanciale piccolo e consistente, per dare più appoggio alla nuca senza che questa vi sprofondi.

 

lenzuola_fresche

 

  1. Il pigiama giusto

Anche per il pigiama come per le lenzuola è meglio scegliere tessuti naturali e confortevoli: evitate gli indumenti attillati, che non lasciano circolare l’aria. Molti pensano che l’ideale sia dormire nudi, ma la scelta migliore è indossare qualcosa di leggero che possa eventualmente assorbire il sudore.

 

pigiama_giusto

 

  1. Mangiate leggero

Evitate i pasti pesanti sia di giorno che di sera; privilegiate piuttosto insalate e cibi facili da digerire: il corpo avrà meno lavoro da compiere per assimilare il pasto e si percepirà meno caldo. Evitate anche caffè, tè, cola o altre bevande che contengono caffeina dopo mezzogiorno.

 

 

  1. Spegnete gli elettrodomestici in camera

Ricordatevi di spegnere tutti gli apparecchi elettrici che si trovano in camera da letto e staccarli dalla rete: questi dispositivi generano calore supplementare.

 

spegnere_glielettrodomestici

 

  1. Doccia prima di dormire

Una doccia prima di dormire è l’ideale per rinfrescarsi. La temperatura dell’acqua non dovrà essere né troppo calda né troppo fredda ma mantenersi intorno ai 37°C.

 

doccia_primadidormire

 

  1. Lasciate la chioma umida

La testa  è la parte più calda del corpo, quindi lasciandola umida si soffre meno l’afa.

 

capelli_umidi

 

 

  1. State in basso

L’aria calda tende a salire verso l’alto: per dormire al meglio, in estate, bisognerebbe adottare un letto quasi rasoterra.

 

letto_basso

 

  1. Usate correttamente il ventilatore

Se si usa un ventilatore, meglio non puntarlo direttamente sul letto per scongiurare il rischio di torcicollo o mal di gola. Il ventilatore va utilizzato per creare un movimento d’aria che rinfreschi la stanza: può essere utile riempire una ciotola con numerosi cubetti di ghiaccio e disporla su un ripiano di fronte al ventilatore, che emanerà così una piacevole aria fresca.

ghiaccio_letto

 

0 0 vota
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti