Il tailleur

Il tailleur

di  Virginia Torriani

 

 

È stata la divisa delle donne manager negli anni Ottanta e Novanta; messo da parte in virtù di outfit meno rigorosi nel decennio scorso, quest’anno è pronto a fare la propria ricomparsa in grande stile: il tailleur, il completo due pezzi femminile, è tornato di gran moda!

Taglio elegante e tessuti di ottima qualità, questi sono gli unici requisiti per un capo che la prossima stagione è pronto a declinarsi in mille varianti di colore e dettagli.

L’abito da donna ha una lunga storia alle spalle, ma è quanto mai attuale.

 

tailleur formale

 

 

Risalirebbe al 1885 il primo tailleur, confezionato dal sarto inglese John Redfern per la principessa del Galles come abito da giorno, prettamente informale. Si dovrà aspettare la fine del XIX secolo perché questo indumento inizi a rappresentare il capo di abbigliamento distintivo della donna con una vita attiva. L’ effettivo innalzamento a status symbol si avrà nel XX secolo grazie al talento creativo di stilisti come Coco Chanel e Christian Dior, che lo sdoganeranno definitivamente come il completo destinato alla donna libera ed emancipata.

Dal genio sartoriale di Yves Saint Laurent al “Re della giacca” Giorgio Armani, il tailleur di stagione in stagione si è rimodellato sulle forme femminili a seconda delle mode, garantendo sempre e comunque la certezza di una vestibilità perfetta, su misura di una donna che non si lascia intimidire.

E in questo autunno inverno 2019/2020 in cui l’indumento torna a fare la parte da leone nel guardaroba femminile le cose non vanno diversamente.

Via libera ai completi monocromatici e anche ai colori più accesi. Tessuti tecnici, ma ritornano anche i grandi classici, in particolar modo il tweed e il velluto, sia liscio che a coste.

 

 

tweed

 

 

Massima attenzione alla scelta corretta del pantalone. Ce n’è uno giusto per ogni silhouette: chi vuole slanciare la figura sceglierà un modello a palazzo, chi invece vuole mettere in primo piano gambe da fenicottero opterà per un modello skinny.

 

tailleur ragazza

 

 

Per la giacca meglio orientarsi su delle linee morbide, più attuali e versatili rispetto ai modelli del passato, che spesso conferivano un aspetto un po’ ingessato alla figura.  Lasciatela aperta se abbinata alla classica camicia, ma anche a un top o a una maglietta. Allacciate i bottoni solo se indossata a pelle, senza altro che un reggiseno o una bralette.

Le scarpe completano il look e lo trasformano a seconda delle occasioni: per quelle più informali vanno bene un paio di sneakers, mentre per l’ufficio o per la sera è di regola il classico stiletto.

 

tailleur sneakers

0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti