L’autunno, abituarsi alla nuova stagione

L’ autunno, abituarsi alla nuova stagione

 

di  Virginia Torriani

 

Il passaggio dalle temperature miti al freddo, le piogge frequenti, le giornate che si accorciano, la natura che dal verde rigoglioso passa gradatamente ai toni del marrone, gli impegni professionali che si intensificano dopo le ferie: il cambio di stagione può mettere davvero a dura prova. Senso di stanchezza e svogliatezza, difficoltà a prendere sonno, malumore sono alcuni dei sintomi più comuni che si possono provare in autunno. Per affrontarli al meglio e abituarsi alla nuova stagione bastano però poche semplici accortezze.

  1. Curare l’alimentazione

Curare l’alimentazione è il primo passo per superare il cambio di stagione. Con l’accorciarsi delle giornate, a causa della riduzione della luce solare, si può soffrire di carenza di vitamina D: per reintegrarla nel nostro organismo, è opportuno incrementare il consumo di frutta e verdura di stagione. Naturalmente ricchi di fibre e di vitamine questi alimenti sono fondamentali anche per risvegliare il sistema immunitario e proteggerci dai malanni. Meglio ridurre invece pasti troppo pesanti e carichi di zuccheri, che provocano un senso di sonnolenza e stanchezza. Largo a pesce, carni bianche e latticini magri, ma anche ad alcuni veri e propri superfood, alleati della stagione fredda come:

  • Avena, un cereale ricco di nutrienti e vitamina B1, utile contro affaticamento e stress
  • Frutta secca, ricca di minerali ed energizzante
  • Zucca e semi di zucca, fonte di vitamina C, antiossidanti e betacarotene
  • Cioccolato fondente, se consumato senza esagerare aiuta a combattere il malumore

 

 

 

  1. Rafforzare il sistema immunitario

Il cambio di stagione è uno dei momenti migliori per sostenere il nostro sistema immunitario in modo da rafforzare le difese in maniera naturale. Oltre a consumare abbondanti porzioni di frutta e verdura, si può arricchire la propria dieta con spezie e tuberi dal potere immunostimolante come curcuma, zenzero e aglio. Se invece si vuole ricorrere a degli integratori naturali si possono assumere:

  • Tisane all’echinacea, utili sia in fase preventiva, appunto per sostenere le difese immunitarie, che per alleviare i primi sintomi di raffreddore o influenza
  • Estratto di Uncaria Tomentosa, una pianta dalla proprietà immunomodulanti e antinfiammatorie
  • Succo d’aloe, buon rimedio naturale per rafforzare le difese immunitarie

 

 

 

  1. Fare attività fisica

Muoversi, in maniera anche moderata ma regolarmente, è uno dei modi migliori per passare felicemente da una stagione all’altra. Sono da preferire soprattutto le attività più “dolci” come una semplice passeggiata all’aria aperta (bastano 30-40 minuti), un corso di pilates o di ginnastica dolce, per distendere i muscoli, allentare la tensione, combattere la pigrizia ma contemporaneamente anche rilassare la mente, o ancora una pratica di yoga e respirazione, che possono aiutare il nostro organismo e la nostra mente ad adattarsi alla nuova stagione.

 

 

 

  1. Curare la pelle in vista dell’inverno

Anche la pelle, come gli altri organi del nostro corpo, durante il cambio di stagione può “stancarsi” e stressarsi. Quando le temperature iniziano a scendere ed è più frequente il vento, la pelle rischia di subire le conseguenze del cambio di clima e della variazione di umidità dell’aria. Inoltre il passaggio all’autunno è solitamente il momento in cui si risvegliano alcuni disturbi come dermatiti, allergie e psoriasi. Per prevenire danni è bene dedicare alla pelle qualche attenzione in più: utilizzare creme idratanti più ricche oppure oli o creme vegetali naturali dal potere idratante.

 

 

 

  1. Fare ordine e dedicarsi qualche coccola in più

Per migliorare il nostro stato psico-fisico non si deve sottovalutare l’importanza di avere un certo ordine in casa. Fare il cambio dell’armadio è l’occasione per disfarci di ciò che non serve o non piace più. Per tenere alto l’umore è bene concedersi qualche coccola in più: un nuovo maglione con cui affrontare le giornate più fredde, un libro da leggere in quelle piovose, ma anche una ricetta che porti in tavola i sapori dell’autunno.

 

 

0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
gdpr-image
Usiamo cookie per ottimizzare il nostro sito web, i nostri servizi e per migliorare la tua esperienza di navigazione.
Leggi di più