I massaggi
massaggi_cover

I massaggi

di  Virginia Torriani

 

 

Un buon massaggio è una di quelle coccole capace di infondere immediato benessere al corpo e alla mente.

Esistono diverse tipologie di massaggi a seconda delle zone da trattare o dei benefici da raggiungere: cambiano tecniche, movimenti, intensità e velocità di esecuzione, ma in ogni caso tutte le manovre sono concentrate nella direzione delle fibre muscolari, con particolare attenzione al senso della circolazione venosa, procedendo dalle estremità verso il centro.

Ecco le 5 tipologie più diffuse.

 

  1. Il massaggio Thailandese

Praticato originariamente dai Monaci Buddisti, si utilizza per raggiungere uno stato di benessere emotivo e spirituale. La tecnica combina l’agopuntura della Medicina Cinese con lo stretching assistito, tanto da essere conosciuto anche come “massaggio yoga”. Si pratica a terra, vestiti e senza olio. È ottimo per rilassare la muscolatura e ad allentare la tensione superficiale: una maggiore flessibilità, una maggiore libertà di movimento e un temporaneo sollievo dal dolore sono solo alcuni dei benefici riportati dal massaggio thailandese.

Da provare se: si è alle prime esperienze con i massaggi e se si vuole sciogliere lievi o moderati tensioni alla schiena o alle spalle.

 

massaggio_thailandese

 

  1. Il massaggio Cinese

Il massaggio Cinese è da sempre espressione dell’olismo e permette di ristabilire il proprio equilibrio energetico. È ideale anche per rilassare la tensione cronica e a livello terapeutico favorisce l’ampiezza dei movimenti.

Da provare se: si soffre di dolori cronici o si desidera una pressione più intensa rispetto a quella che offre il classico massaggio thai.

 

Massaggio-cinese_

 

  1. Il massaggio Ayurveda

Il massaggio Ayurveda ha lo scopo di ristabilire l’equilibrio psicofisico tramite movimenti lenti e dolci e di mantenere l’armonia tra mente e corpo. Agisce inoltre sui principali inestetismi estetici, migliora la respirazione, favorisce la digestione e lo smaltimento delle tossine poiché i tessuti si ossigenano e tutti gli inestetismi dovuti ad una carenza circolatoria trovano possibili soluzioni. Le manovre del massaggio inoltre rilassano il fisico e donano calma, liberando la mente dai pensieri.

Da provare se: si crede nella pratica ayurveda come “terapia dell’anima”, grazie al suo carattere meditativo e spirituale.

 

massaggio_ayurveda

  1. Massaggio Shiatsu

Massaggio di origine giapponese che mira ad eliminare i blocchi che impediscono alla forza energetica del corpo, o al Qi, di fluire liberamente. I terapeuti usano molte tecniche diverse per realizzare le manovre: spesso impiegando i gomiti, le ginocchia e persino i piedi quando alleviano la tensione dalla schiena, dalle articolazioni e dagli arti. E’ considerato il massaggio ideale per liberarsi dallo stress in quanto favorisce una buona circolazione e la produzione di ossitocina.

Da provare se: si ha bisogno di rilassarsi.

 

massaggio_shiatsu

 

  1. Massaggio con pietre

Lo Stone Massage si basa sull’utilizzo di pietre calde e fredde per alleviare dolori ed eliminare tensioni. Le pietre, calde e fredde, vengono utilizzate in maniera alternata muovendole sul corpo lungo le vie energetiche o sulle contratture per un effetto antidolorifico.

Da provare se: se piace il calore terapeutico.

 

massaggio_pietre

 

0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti