Ciclo mestruale: 5 miti da sfatare
ciclo_cover

Ciclo mestruale: 5 miti da sfatare

 

di  Virginia Torriani

 

 

Il ciclo mestruale è qualcosa di assolutamente naturale: a partire dallo sviluppo riguarda tutte le donne del mondo. Si calcola che nel momento in cui si sta leggendo questo articolo un quarto delle popolazione mondiale femminile sia nella fase del proprio ciclo mestruale. Eppure, nonostante sia un fatto perfettamente comune e naturale è circondato da mistero e luoghi comuni.

Ecco 5 miti da sfatare sul ciclo mestruale.

 

  1. Con il ciclo non puoi fare il bagno o la doccia

Non c’è alcun motivo per evitare il contatto con l’acqua quando si hanno le mestruazioni. Questo falso mito è legato alla credenza che l’acqua fredda blocchi il flusso. Ovviamente non c’è niente di scientifico in questa convinzione popolare: tutt’al più in acqua si può interrompere o rallentare il flusso, ma è una semplice reazione fisiologica alla temperatura, che causa il restringimento dei vasi sanguigni. Una volta tornate a “temperatura ambiente”, il ciclo riprenderà come se nulla fosse. Inoltre, da un punto di vista prettamente igienico, durante quei giorni bisogna dedicare anche qualche attenzione in più alla cura della propria persona.

 

doccia_

 

  1. Non depilarti se si ha il ciclo

Altro falso mito sa sfatare: meglio evitare di depilarsi durante il ciclo. È vero semmai il contrario, perché durante le mestruazioni gli ormoni sono temporaneamente “a riposo” per cui la crescita dei peli rallenta. Fare la ceretta in quei giorni del ciclo mestruale quindi, assicura una pelle liscia più a lungo. Nei giorni immediatamente precedenti l’arrivo delle mestruazioni invece lo strappo può risultare leggermente più fastidioso per via di una maggiore sensibilità dovuta agli ormoni.

 

ceretta_

 

  1. Non fare sport

Non bisogna fare sport durante quei giorni del ciclo. Dal punto di vista scientifico questa affermazione non ha alcun fondamento. Si tratta invece di una valutazione esclusivamente soggettiva, variabile da persona a persona. Alcune donne durante quei giorni si sentono più stanche, mentre altre hanno la sensazione di essere addirittura più energiche. A meno che non si abbiano crampi particolarmente dolorosi, non c’è motivo di mettersi a riposo forzato. Anzi. L’apporto di ossigeno ai muscoli quando ci si allena diminuisce il rilascio di prostaglandina, che aiuta ad alleviare i crampi, e non solo: l’attività fisica aumenta il rilascio di endorfine di cui abbiamo tanto bisogno durante il nostro periodo.

 

sport_

 

  1. Il ciclo delle donne che stanno a contatto si sincronizza

Capita alle donne che stanno molto a contatto di iniziare ad avere le “loro cose” nello stesso periodo del mese, ma non esiste alcuna nessuna prova scientifica che dimostri che i cicli si condizionano a vicenda. Quindi, per ora, sembra essere solo una coincidenza.

 

sincro_

 

      5. Con le mestruazioni non si possono avere rapporti sessuali

Da un punto di vista prettamente fisiologico non esiste alcuna controindicazione al sesso in quei giorni del ciclo mestruale. E’ bene sapere invece che anche durante il ciclo si può restare incinta: ogni giorno del ciclo mestruale è potenzialmente fertile perché, ogni mese, l’ovulazione può avvenire in un momento diverso. Inoltre, gli spermatozoi possono vivere nell’utero fino a cinque giorni aumentando il rischio di incontrare l’ovulo rilasciato dalle ovaie.

 

rapporto

 

0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti