Isole Pontine
isole_cover

Isole Pontine

di  Virginia Torriani

 

 

L’arcipelago delle Isole Pontine è una delle perle del Mar Tirreno. Situate di fronte alla costa del Lazio, l’arcipelago rientra nella Provincia di Latina ed è composto da sei isole: Ponza, Palmarola, Zannone e Gavi a nord-ovest e Ventotene con Santo Stefano a sud-est.

Il mare incantevole di questo arcipelago si caratterizza per acque di incredibile trasparenza, fondali unici, spiagge e calette nascoste.

L’isola più grande è Ponza. Vanta grotte sottomarine e suggestive scogliere a picco sul mare: queste caratteristiche la rendono una delle mete preferite per gli amanti degli sport subacquei. Uno dei punti più rinomati per fare immersioni è quello delle Formiche, un gruppo di scogli che affiorano dall’acqua, considerati l’immersione più interessante dell’isola per via dei canaloni a 30 metri di profondità che si affacciano su un gradone che digrada fino a oltre 50 m. Altri punti conosciuti e apprezzati sono la Scogliera e i Faraglioni di Lucia Rosa, che prendono il nome da una tragedia accaduta sull’isola: Lucia Rosa è il nome di un’innamorata che, ostacolata nel suo desiderio di sposare l’amato, si buttò dagli scogli. Altro fiore all’occhiello dell’isola è la celebre spiaggia Chiaia di Luna, una spiaggia di sabbia molto piccola raggiungibile a piedi, circondata da un’alta scogliera a picco sul mare.
L’isola vanta anche ristoranti e locali per gli amanti della vita notturna.

 

ponza_

 

Ventotene fa parte di un’area marina protetta per tanto offre ai suoi turisti acque e spiagge di straordinaria bellezza. Tra i punti di immersione più belli c’è Punta Pascone, che ha un fondale di sabbia lavica nera in cui si apre un’ampia grotta. Le spiagge principali sono tre: Calarossano, Parata Grande e Cala Nave, ideali per chi cerca una vacanza all’insegna del relax.

 

ventotene_

 

Palmarola è conosciuta anche come la Forcina per via della sua forma. L’isola è una riserva naturale e, grazie al suo aspetto incontaminato e alla varietà delle coste, è considerata una delle più belle isole del mondo. Abitata solo nel periodo estivo, Palmarola ha pochissime costruzioni: le case-grotta, tipiche abitazioni scavate nella roccia, e due piccoli ristoranti a Cala del Porto, il solo approdo di Palmarola, dove si trova anche un’incantevole spiaggia di ciottoli misti a sabbia, dal grande fascino selvaggio e incontaminato, protetta dall’alto Faraglione di San Silverio.

 

palmarola_

 

L’arcipelago comprende anche le isole di Zannone, Gavi e Santo Stefano. Le ultime due sono private quindi poco turistiche, oltre che prive di spiagge e praticamente disabitate. Zannone invece è abitata solo nel periodo estivo e fa parte del Parco Nazionale del Circeo, data la sua rilevanza naturalistica.

 

zannone_

 

 


0 0 vota
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti