Le spiagge per cani: sole, mare e comfort per Fido
cani_cover

Le spiagge per cani: sole, mare e comfort per Fido

di  Ugo Cirilli

 

 

“Quest’estate/non cambiare/stessa spiaggia stesso mare”: chi non conosce queste parole della famosa canzone anni ‘60 di Piero Focaccia?

Un consiglio che chi accoglie un cane in famiglia non può sempre seguire. La maggior parte degli stabilimenti balneari, infatti, non accetta Fido tra i clienti. In genere, i cani non possono accedere al litorale, a meno che la loro presenza non sia esplicitamente autorizzata da un cartello. Chi trasgredisce il regolamento rischia multe piuttosto salate. Come fare per non privarsi dell’agognata vacanza, portando con sé l’amico a quattro zampe?

Semplice, basterà optare per una spiaggia per cani o uno stabilimento pet-friendly. Ormai svariate attività balneari si sono rivolte al nutrito target dei proprietari di animali domestici, in tutta Italia.

I servizi proposti variano e, in alcuni casi, sono davvero originali. Dalle aree per l’attività fisica “agility dog”, presenti in diverse location, a proposte più fantasiose che possono far sorridere ma gli animali apprezzeranno. Ad esempio in uno stabilimento di Bibione, in Veneto, viene servito anche… il gelato per cani! Un dog beach della Calabria invece permette di portare Fido con noi anche a bordo del pedalò.

 

cane_gelato

 

Ormai, grazie al web basta una semplice ricerca indicando la zona di nostro interesse per conoscere le spiagge, le attività, le condizioni e i servizi proposti.

Accedere a questo tipo di aree, naturalmente, non significa lasciarsi andare a una totale anarchia. Per garantire un’ottimale fruizione della spiaggia, anche gli stabilimenti dog-friendly hanno regole ben precise. Ad esempio, occorre portare sempre con sé il guinzaglio, la paletta e il sacchetto per raccogliere le deiezioni, come avviene del resto durante qualsiasi passeggiata. Questi ultimi accessori, talvolta, vengono forniti dalla direzione del bagno. Può essere richiesta una museruola, quando è necessaria. Alcuni stabilimenti chiedono inoltre la documentazione sanitaria del cane per permettere l’ingresso.

 

guinzaglio_

 

Infine, un particolare da considerare attentamente se Fido è un po’ irrequieto: ci sono spiagge che sono sia dog-friendly che cat-friendly! Saperlo ci aiuterà a compiere la scelta giusta, per evitare imbarazzanti inseguimenti.

Per il resto, trovarsi in una spiaggia a… misura di cane permetterà finalmente a lui e al padrone di godersi la pace del mare, senza rinunciare l’uno alla compagnia dell’altro. Individuato lo stabilimento ideale dove trascorrere la vacanza o la giornata, saremo pronti per il relax. A quel punto basterà prendere le giuste precauzioni per la salute del nostro pet. Ad esempio, è consigliabile viaggiare nelle ore più fresche, compiere soste frequenti e dotarsi di una ciotola e una scorta d’acqua. I cani traggono beneficio dalla circolazione dell’aria nell’auto, ma non permettiamo loro di stare con la testa fuori dal finestrino: rischiano di contrarre un’otite.

Facciamoli arrivare al top della forma al dog-beach, dove potranno sentirsi finalmente dei veri… tipi da spiaggia!

 

relax_

 

0 0 vota
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
Teresa Cedrola
Teresa Cedrola
23 Agosto 2020 10:22

Giusto, gli animali hanno il diritto di stare coi loro umani anche in vacanza