Il Cardigan per i primi freddi
cardigan_cover

Il Cardigan per i primi freddi

 

di  Virginia Torriani

 

 

Sarà uno dei capi must have della moda autunno – inverno 2020. Il cardigan, capo cult degli anni ‘90, ritorna prepotentemente in scena nei guardaroba, mettendo in secondo piano i classici dolcevita e maglioni.

Questo capo di maglieria è di origine francese, precisamente parigina, ed ha acquisito grande popolarità per l’estrema versatilità di abbinamenti e di stili. Si può indossare abbottonato, aperto, allacciato ma non del tutto e poi al contrario, sul retro lasciando scoperta la schiena o, ancora, a spalle scese.

 

cardiga_

 

Perfetto come indumento di transizione per affrontare il passaggio dalle temperature afose estive ai primi freddi autunnali, il cardigan si presta a diversi look a seconda del modello e del materiale in cui è realizzato.

Una delle più forti tendenze di questo autunno lo vede in una lunghezza cropped, ovvero corta all’altezza dell’ombelico: un modello che mette in risalto i fianchi e il punto vita, facendo sì che questo capo cada bene sia su gonne che su pantaloni.

 

cropped_

 

Il consiglio, per non apparire troppo vintage, è abbinarlo con dei jeans a vita alta oppure sopra una gonna modello pencil al ginocchio.  Per un look più audace si può indossare direttamente sulla pelle nuda, sopra una bralette in pizzo, oppure aperto lasciando in vista una canotta impalpabile in seta. Particolarmente efficace negli outfit con i cardigan risulta infatti l’accostamento mix&match dei tessuti: il cardigan in fettuccia di cotone, intrecciato a maglie larghe, oppure in soffice lana mohair spicca su tessuti pregiati e leggeri come la seta o il pizzo oppure ancora su di una morbida viscosa. Via via che si abbassa il termometro largo anche agli abbinamenti casual su camicette o su maglie a maniche corte “gemelle” per il classico completo twin set – deliziosi i modelli ricamati in modo complementare con fiorellini in stile alpino.

 

 

Altro modello vincente dell’autunno 2020 è quello XL, cioè lungo e abbondante. Per uno stile un po’ tom boy, che avvolge la silhouette in caldissimo abbraccio, si indossa aperto ma fermato in vita da una cintura su un paio di pantaloni anni ‘70, perfetti quelli a coste in velluto.
Per le freddolose che però non intendono rinunciare a quel tocco romantico e femminile, il cardigan maxi si sposa bene con un vestitino corto. Abbinate degli stivali camperos per un tocco un po’ country, optate per delle calze francesine sopra il ginocchio e delle stringate per un look più boho-chic. La vocazione folk dei cardigan ampi si vede anche nei giochi texture dei filati sfumati con cui questi maglioni quest’anno sono tessuti, ma anche nei disegni creati con i diversi colori di lana che riprendono lavorazioni e stampe dei popoli navajos.

 

0 0 vota
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti