6 Aprile: Carbonara Day
carbonara_cover

6 Aprile: Carbonara Day

 

di Virginia Torriani

 

 

Si festeggia il 6 aprile il Carbonara Day, un giorno interamente dedicato a questo delizioso piatto della cucina romanesca, che da sempre accende il dibattito sul modo corretto di prepararlo.
La ricetta originale in realtà ha pochi e semplicissimi punti fermi.

Primo: no, assolutamente no, alla panna.

E secondo: no, assolutamente no, alla pasta ripassata in padella per far addensare l’uovo. L’uovo deve infatti risultare cremoso e non una frittata, ragione per cui la legatura deve avvenire a fuoco spento, facendo scaldare l’uovo attraverso il calore della pasta stessa.

Tra gli altri suggerimenti per una riuscita perfetta si raccomanda di utilizzare ingredienti di primissima qualità: scegliete un buon pecorino romano e non un semplice mix già grattugiato; meglio il guanciale che la pancetta – ha più sapore – e utilizzate degli spaghetti piuttosto spessi. Altri tips: cuocete la pasta in poca acqua per avere una maggiore concentrazione di amido, che aiuta a legare, e ricordatevi di usare poco sale dal momento che guanciale e pecorino assicureranno già il giusto grado di sapidità.

Preferite tuorli d’uovo freschissimi, separandoli dagli albumi – per non sprecare potete utilizzarli per altre ricette come delle squisite meringhe. E ricordatevi di mettere fuori le uova dal frigorifero almeno un paio di ore prima di utilizzarle, così legheranno meglio con il formaggio. Infine scegliete un pepe nero profumato da macinare sul momento.

Ora siete pronti per preparare una carbonara a regola d’arte.

 

carbonara_

 

Ecco la ricetta per 4 persone.

Ingredienti:

350 g spaghetti

150 g guanciale

50 g pecorino romano

4 tuorli

Sale q.b.

Pepe q.b.

Procedimento:
Iniziate eliminando la cotenna dal guanciale e tagliatelo a listarelle spesse meno di 2 cm. Portate a bollore l’acqua leggermente salata per cuocere la pasta. In una padella antiaderente mettere il guanciale senza aggiungere l’olio. Rosolate a fuoco medio per circa 10 minuti senza farlo bruciare e mettere da parte un po’ del grasso sciolto del guanciale. In una ciotola versare i tuorli, unite più della metà del pecorino grattugiato, regolate di pepe, aggiungete anche il grasso sciolto del guanciale e con una frusta amalgamate bene il tutto. Per rendere ancora più cremoso il composto aggiungete un cucchiaio di acqua di cottura della pasta e mescolate ancora. Cuocete la pasta rispettando i tempi di cottura riportati, scolatela e trasferitela nella padella con il guanciale. Saltate a fuoco vivo per insaporirla. Allontanate la padella dal fuoco e versateci il composto di tuorli, mescolate e servite subito aggiungendo un po’ di pecorino e pepe macinato.

 

spaghetti_

 

5 1 vota
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti