5 capitali europee tutte da scoprire, un mix tra cultura e storia

5 capitali europee da scoprire

 

di  Virginia Torriani

Le grandi capitali europee offrono storia e cultura. Non solo le più note e battute, come Parigi, Madrid e Berlino, ma anche le capitali “minori” sono mete assolutamente da non perdere. Ecco 5 capitali europee da visitare e scoprire non appena sarà possibile tornare a viaggiare.

 

1. Helsinki, Finlandia

Helsinki è la capitale della Finlandia ed è anche la città più grande dell’intera nazione scandinava. Si tratta di un’affascinante meta invernale: nonostante le temperature estremamente rigide infatti è proprio nei mesi più freddi che la città rivela alcune delle maggiori attrazioni come l’Aurora Boreale, il mare e i laghi ghiacciati, e moltissimi eventi. La capitale è godibile anche in estate quando invece il sole non tramonta mai per quasi 2 mesi.
Da non perdere durante una visita in città la piazza principale, direttamente sul mare, e il Kauppatori, un ricchissimo mercato d’artigianato finlandese. Infine l’imponente cattedrale ortodossa di Uzpenski e la via Alexanderinkatu, la più famosa di Helsinki, dove all’inizio del periodo natalizio Babbo Natale fa la sua parata su una slitta trainata da renne.

 

helsinki

 

2. Budapest, Ungheria

Budapest, capitale dell’Ungheria, è una città classica ed imponente, tanto da essere conosciuta anche con l’appellativo di “Parigi dell’Est” per alcuni scorci ed angoli cittadini. La città nasce dall’unione di Buda e Pest, le due zone del centro divise dal lento scorrere del Danubio. Di giorno si possono visitare interessanti musei e storiche chiese: tra i monumenti da non perdere ci sono senza dubbio il Palazzo Reale, che ospita la Galleria Nazionale, il Bastione e la Chiesa di Mattia. La capitale ungherese è nota anche per le sue celebri terme, che offrono un’esperienza unica, soprattutto in inverno, quando la metropoli è ricoperta di neve. Altri elementi di notorietà di Budapest sono la sua fervida vita notturna e i suoi molti locali dove immergersi fino alle prime luci dell’alba.

 

budapest

 

3. Lisbona, Portogallo

Lisbona è la capitale del Portogallo e la capitale europea più a Occidente, oltre ad essere l’unica ad affacciarsi direttamente sull’Oceano Atlantico. Questa posizione conferisce alla città una particolare luce e bellissimi cieli tendenzialmente sempre azzurri e tersi. Lisbona vanta un fascino indolente e malinconico: lo si scopre passeggiando e muovendosi a bordo dei tipici tram gialli, passando in rassegna i suoi quartieri: lo storico Chiado, l’elegante Baixa, l’Alfama tradizionalissimo, Belém e le conquiste marinare. Tra le altre attività imperdibili in città: una crociera lungo il fiume Tago e il caratteristico fado, da ascoltare in qualche locale.

 

lisbona

 

4. Bruxelles, Belgio

Multietnica e ricca di storia. Bruxelles, capitale del Belgio e capitale d’Europa, vanta una splendida piazza principale: la Grand Place, costruita nel XII secolo come piazza del mercato, non solo è patrimonio dell’umanità dell’UNESCO, ma è stata anche definita da Victor Hugola piazza più bella del mondo“. Tra le altre attrazioni da vedere in città: l’Atomium, il Manneken-Pis, la Gueuze e la Kriek. Con i suoi 80 musei e il Palazzo Reale Bruxelles è anche una capitale delle Arti.

 

bruxelles

 

5. Dublino, Irlanda

Conosciuta per essere una città a misura d’uomo, Dublino, capitale dell’Irlanda, è una città elegante e antica. Tra i monumenti imperdibili il Trinity College, il Castello, la Cattedrale di San Patrizio e… la Guinness Storehouse, la fabbrica della celebre birra scura! I pub e la birra di Dublino sono infatti celebri in tutto il mondo. Imperdibile infine la vista sul fiume Liffey dalla passerella Ha’penny Bridge, vera icona cittadina.

 

dublino

 

 


5 2 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti